Colonna della libertà 2021, il toccante picchetto degli Argyll Romagna

3 months fa scritto da
img

Al cimitero di guerra di Foiano della Chiana abbiamo assistito a uno dei più toccanti momenti della rievocazione.

Che deve essere cultura e intelligenza. Non becera mascherata. I ragazzi in uniforme hanno dimostrato cosa vuol dire ricordare. E stare vicini alle nuove generazioni nella memoria.

Abbiamo provato emozione davanti a questo momento. Lo stesso sentimento provato il 25 aprile (link qui) scorso quando, in pochi amici e sotto lockdown siamo andati coi nostri mezzi a lasciare un fiore al cippo di San Michele a Torri, dove i soldati neozelandesi combatterono la battaglia della ‘piccola Cassino’ per aprire le porte della liberazione di Firenze. Eravamo in pochi, decidemmo all’ultimo, ma col cuore, di riportare fuori le jeep e raccontare la liberazione. Quel giorno finimmo anche al cimitero americano, grazie al direttore Angel Matos a fare un picchetto d’onore al cospetto dei caduti in un silenzio irreale, davanti a poche autorità. Ed eravamo gli alleati: americani, inglesi, brigata ebraica. Quella circostanza ci fece emozionare e non poco: tutti insieme per uno scopo. Lest we forget

Mentre stavamo preparando il montaggio del videone della Colonna, noi di Armymag.it abbiamo deciso di dedicare agli Argyll un video unico. Perché secondo noi portare in giro un museo vivente di mezzi, uomini e uniformi, comporta responsabilità. E gli Argyll sono un bell’esempio. Grazie davvero.

Shares 0
Article Tags:
Article Categories:
Rievocazioni
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet