Rentless 2, i parà del Nembo si esercitano in Ungheria

5 months fa scritto da
Rentless 2 foto esercito italiano Nembo
img

I parà del Nembo impegnati nell’esercitazione “Relentless 2”. I paracadutisti di Pistoia, hanno lavorato in stretta collaborazione con il personale del 185° Reggimento Artiglieria Paracadutisti “Folgore” di Bracciano, per affinare procedure tecniche e tattiche di supporto di fuoco in favore della componente di manovra italiana schierata in Ungheria.

Rentless 2 foto esercito italiano Nembo

(foto Esercito italiano)

Le operazioni sono state condotte sotto la coordinazione della Compagnia di manovra del 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo”, con l’obiettivo di testare e migliorare l’interoperabilità tra gli assetti specialistici della componente operativa, attraverso la coordinazione nell’esecuzione delle operazioni. Il JTAC (Joint Terminal Attack Controller) italiano del “Nembo”, ha coordinato il fuoco degli obici semoventi FH-70 e della componente mortai pesanti 120mm. A questa prima azione di fuoco è seguito l’intervento dell’areo da combattimento ungherese Saab JAS 39 Gripen.

Rentless 2 foto esercito italiano Nembo

(foto Esercito Italiano)

Durante le operazioni notturne, il nucleo TACP (Tactical Air Control Party) è stato integrato nell’attività tattica offensiva a fuoco del plotone Blindo pesanti “Centauro” del Reggimento Savoia Cavalleria (3°) e ha allestito un posto di osservazione per acquisire la posizione degli obiettivi nemici. I puntatori infra-rosso delle “Centauro” hanno massimizzato l’efficacia e l’accuratezza del tiro in condizioni di scarsa visibilità.

L’addestramento congiunto di forze italiane e straniere contribuisce a consolidare procedure tecnico tattiche in uso negli eserciti dei Paesi della NATO.La “Relentless 2” ha consentito l’integrazione del supporto di fuoco per la componente operativa italiana schierata in Ungheria nell’ambito dell’operazione “eVA” (enhanced Vigilance Activity) e ha implementato le capacità delle forze di garantire un’adeguata azione di deterrenza lungo il confine est dell’Alleanza.

Rentless 2 foto esercito italiano Nembo

(foto Esercito Italiano)

Ulteriore prova di interoperabilità che ha garantito lo sviluppo di nuove procedure di integrazione del supporto di fuoco della componente operativa italiana schierata in Ungheria nell’ambito dell’Operazione “eVA” (enhanced Vigilance Activity), implementando le capacità necessarie a garantire un’adeguata azione di deterrenza lungo il confine est dell’alleanza.

Shares 0
Article Tags:
Article Categories:
Terra
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet