Kfor, Pasqua di pattuglia per l’Esercito in Kosovo

6 months fa scritto da
KFOR, missione in Kosovo, Esercito Italiano
img

Kfor, Pasqua di pattuglia in Kosovo per i nostri militari. L’Esercito Italiano è stato protagonista in oltre 20 le pattuglie e  attività condotte nella zona occidentale del Kosovo nei giorni di Pasqua. Sul campo i militari del 17° reggimento artiglieria controaerei “Sforzesca” di Sabaudia appartenenti, insieme a soldati di altre sei nazioni, al Regional Command West, il comando regionale della missione NATO KFOR, forte di 3.500 militari di 27 nazioni alle dipendenze del Generale dell’Esercito Michele Risi.

KFOR, missione in Kosovo, Esercito Italiano

Termoscanner per la popolazione civile (foto Esercito Italiano)

 

Le giornate sono state scandite dal ritmo regolare dell’operazione, che vede – anche durante l’emergenza dettata dalla pandemia del COVID 19 – il contingente multinazionale della NATOimpegnato a contribuire alla sicurezza e alla libertà di movimento per tutte le comunità del Kosovo, secondo il mandato della risoluzione ONU 1244. Le attività di KFOR continuano con l’adozione delle misure di prevenzione raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, assumendo le precauzioni necessarie a impedire il possibile contagio.

KFOR, missione in Kosovo, Esercito Italiano

di pattuglia coi dispositivi di protezione (foto Esercito Italiano)

In particolare i militari italiani hanno assunto all’alba del lunedì di Pasqua la sorveglianza del monastero serbo-ortodosso di Decani, patrimonio mondiale dell’Unesco e unico sito culturale e religioso ancora protetto dalle forze della NATO in Kosovo. Il compito di sorvegliare 24 ore su 24 uno dei massimi luoghi simbolici della Chiesa ortodossa serba è assegnato a rotazione a militari di Italia, Austria e Slovenia, nazioni che compongono insieme a Turchia, Svizzera, Polonia e Moldavia, il Regional Command West di KFOR comandato dal Colonnello dell’Esercito Natale Gatti.

Oltre all’impegno a Decani, i militari italiani sono scesi in campo per operazioni di pattugliamento e di controllo, condotte in numerosi casi insieme alla polizia locale. Continuano anche le attività di collegamento a distanza con le autorità e le comunità locali serba e albanese, mirate tra l’altro al monitoraggio del COVID-19.

KFOR, missione in Kosovo, Esercito Italiano

gli auguri di Buona Pasqua dal Kosovo (foto Esercito Italiano)

Shares 0
Article Tags:
Article Categories:
Missioni internazionali
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet