L’Esercito commemora i caduti di Russia

7 months fa scritto da
Commemorazione dei caduti di Russia reggimento Torino
img

L’82° Reggimento Fanteria “Torino” ha commemorato il 76° anniversario dei Fatti d’Arme di Tscherkowo avvenuti sul fronte russo il 16 gennaio del 1943. In Russia, l’Unità dell’Esercito Italiano, diede prova delle straordinarie capacità e del valore dei propri uomini per i quali venne concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare.

La Cerimonia ha avuto inizio con la deposizione presso il Monumento ai Caduti della corona d’alloro da parte del Comandante del reggimento, Colonnello Antonio Morganella. La cerimonia è proseguita con la resa degli onori alla Bandiera del reggimento e la lettura della motivazione della Medaglia d’Oro al Valor Militare, con il Reparto schierato in armi sul piazzale dell’alzabandiera.

Il Comandante ha ricordato gli eroici avvenimenti prima con il Corpo di Spedizione e poi con l’Armata Italiana in Russia.  Oggi come allora, i Fanti del Torino, impiegati su diversi fronti in Italia e all’estero, ispirati e guidati dall’esempio dei loro predecessori, nonché dai valori dell’Esercito Italiano, operano con lo stesso entusiasmo, passione e dedizione per l’adempimento del proprio dovere, secondo il motto del reggimento: “Credo e Vinco”. Alla cerimonia, che si è svolta nella caserma “R. Stella” di Barletta, attuale sede dell’82° Reggimento Fanteria “Torino”, hanno partecipato autorità militari e civili, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e una delegazione di ex “Fanti del Torino” in congedo, provenienti da tutto il territorio nazionale.

 

Article Categories:
Terra
img

Comments are closed.

7 Shares
Share7
Tweet