Colt Mod. 1917, le armi della prima guerra mondiale

1 month fa scritto da
img

Uno strano destino quello del revolver M1917; fu sempre un’arma di rimpiazzo. La pistola, il cui nome ufficiale era United States Revolver, c .45 o M1917, fu adottata dall’Us Army nel 1917, a prima guerra mondiale quasi finita. Un revolver a sei colpi dal calibro .45 ACP. Doveva integrare la ‘mitologica’ semiautomatica M1911 camerata nello stesso calibro. Successivamente, fu utilizzato principalmente dalle truppe secondarie e non in prima linea. Una pistola di guarnigione. Con due varianti: una fatta dalla Colt chiamato Colt M1917 (come l’esemplare della gallery, nella disponibilità di Vincenzo di Domenico di Biancavilla di Traxarm) e l’altra prodotta dalla Smith & Wesson chiamata Smith & Wesson M1917.

La storia del revolver M1917

Durante la Grande Guerra molte fabbriche d’armi producevano pistole M1911 sotto contratto per l’esercito americano, ma nonostante una produzione aggiuntiva, il numero di armi non era abbastanza. Si cercò una soluzione provvisoria, chiedendo ai due maggiori produttori americani di revolver di adattare i loro modelli civili a telaio pesante alla cartuccia .45 ACP. I revolver di entrambe le società utilizzavano una clip a mezza luna per estrarre le cartucce. L’invenzione era stata brevettata da Smith & Wesson, ma su richiesta dell’Esercito si permise anche alla Colt di utilizzarla gratuitamente nella propria versione del revolver M1917.

Colt aveva prodotto fino a poco tempo fa un revolver per l’esercito americano chiamato M1909. La M1917 Revolver era essenzialmente la stessa M1909 adattata per sparare la cartuccia ACP .45 e le clip a mezza luna per tenere in posizione le cartucce rimless. Nei primi revolver della produzione Colt, il tentativo di sparare il .45 ACP senza i fermagli a mezzaluna si rivelò un fallimento, poiché la cartuccia poteva scivolare in avanti nel cilindro e lontano dal percussore. La successiva produzione di revolver Colt M1917 aveva sistemato le camere dei cilindri, proprio come nella Smith & Wesson M1917. L’unica disfunzione era che i bossoli vuoti dovevano essere espulsi con una bacchetta o una matita poiché l’estrattore e l’espulsore del cilindro passavano oltre il bordo delle cartucce senza bordo sul fondello.

Mentre questi revolver erano originariamente azzurrati (come quello in fotografia), gli S&W M1917 ricostruiti durante e dopo la seconda guerra mondiale furono parkerizzati durante la ricostruzione dell’arsenale o sotto contratto di ristrutturazione con S&W.

Il revolver M1917 dopo la prima guerra

Dopo la prima guerra mondiale, gli M1917 diventarono popolari sul mercato civile e di polizia. Alcuni erano surplus militari, altri erano nuovi perché Smith & Wesson mantenne la versione in produzione per le vendite di civili e di polizia, finché non venne sostituita con il Modello 1950.

L’uso delle clip a mezzaluna non fu a molti del tutto gradito. Anche se caricare e scaricare le clip, pur noioso, evita di riempire la camera con singoli colpi, le clip piegate potevano attutire il colpo del percussore e causare problemi di inceppamento. Per queste ragioni, nel 1920, la società di munizioni Peters introdusse il .45 Auto Rim. Questa versione bordata del .45 ACP consentiva ad entrambe le versioni del revolver Modello 1917 di sparare in modo affidabile senza le clip. Alla fine degli anni ’50 e ’60, Colt e Smith & Wesson 1917 erano disponibili tramite società di vendita per corrispondenza a prezzi stracciati.

Il servizio militare della M1917 non si concluse con la prima guerra mondiale. Nel 1937, il Brasile ordinò 25.000 Smith & Wesson M1917 per i loro militari. Queste armi possono essere identificate dal grande stemma brasiliano stampato sulle loro placche laterali. A volte vengono indicate come M1937 o contratto brasiliano M1917. Il modello brasiliano aveva una vista posteriore alterata, e la maggior parte dei revolver avevano impugnature a scacchi in stile commerciale, anche se alcuni utilizzavano impugnature lisce rimaste dal contratto degli Stati Uniti.

Gli M1917 furono usati dalle forze sudvietnamite e statunitensi durante l’inizio della guerra del Vietnam a fianco del modello 10 di Smith & Wesson. Utilizzati in modo piuttosto prominente dalle unità del Tunnel Rat, i militari che entravano nei tunnel realizzati dai vietcong.

Article Tags:
Article Categories:
Sistemi d'arma
img

Comments are closed.

12 Shares
Share12
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi