I red devils in azione. Sembra la Normandia, ma siamo a Cortona

3 weeks fa scritto da
img

Reggerete finché non vi sostituiranno“. E’ l’ordine perentorio che risuona nella mente del comandante dei parà della 6th airborne di sua Maestà Britannica, spediti sugli alianti Horsa a conquistare il Pegasus Bridge nel giorno del D-Day. Quell’ordine è diventato famoso grazie al mitologico film ‘Il giorno più lungo’, che tutti gli appassionati di seconda guerra mondiale conoscono.

Nei giorni scorsi le azioni della 6th airborne sono state rievocate da due gruppi d’élite della rievocazione toscana: il G.G.A.R.G. e i Cortona Marines Commando. Impeccabili le uniformi e impeccabile anche l’ambientazione, tanto che le immagini in bianco e nero sembrano davvero d’epoca.

La 6ª Divisione Aviotrasportata britannica durante lo sbarco in Normandia nella notte del 6 giugno 1944 venne paracadutata o sbarcata tramite alianti ad est del fiume Orne per proteggere il fianco sinistro della forza di sbarco, e fu la prima ad entrare in azione, dieci minuti dopo la mezzanotte. I suoi obiettivi erano il Ponte Pegasus e altri ponti dei fiumi sul fianco est della zona di atterraggio, ed anche una batteria di cannoni a Merville (vedi Operazione Tonga). I cannoni vennero distrutti, e i ponti vennero catturati e tenuti fino a quando i commando li rilevarono alla fine del 6 giugno.

(Le immagini della fotogallery, messa cortesemente a disposizione da Massimiliano Onesti del G.G.A.R.G sono di Francesca Andreani, Tommaso Nesi, Enrico Panichi)

Shares 148
Article Tags:
Article Categories:
Rievocazioni
img

Comments are closed.

148 Shares
Share148
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi