Aviazione dell’Esercito: cambio della guardia a Camp Arena

3 months fa scritto da
Aviazione dell'Esercito (foto Esercito Italiano)
img

Cambio della guardia per gli uomini dell’aviazione dell’esercito impegnati in Afghanistan. Si è svolta a Camp Arena, sede del contingente militare italiano, la cerimonia di avvicendamento del Comandante del Task Group “Fenice” durante la quale, alla presenza del Comandante il TAAC-W (Train Advise Assist Command –West) Generale Massimo Biagini, il Tenente Colonnello Fabio Canteri ha ceduto il comando dopo 6 mesi al parigrado Ernesto Caioni.

Aviazione dell'Esercito (foto Esercito Italiano)

(foto Esercito Italiano)

Per gli uomini e le donne del 5° reggimento dell’Aviazione dell’Esercito “Rigel”, un periodo caratterizzato da numerose attività addestrative ed operative, tra le quali vanno ricordate sia le numerose esercitazioni di evacuazione medica (Medevac), che quelle di ricerca e salvataggio di personale disperso (Personal Recovery), svolte in arco diurno e notturno. Tutte le attività addestrative sono servite a dare ai team, composti da piloti, tecnici, personale medico specializzato e dai fanti aviotrasportati del 66° reggimento, la confidenza necessaria a garantire un livello di integrazione tale da diminuire al minimo i rischi connessi con le operazioni.
Le missioni dei nostri militari hanno garantito supporto alle forze afgane dispiegate fuori dalla città di Herat.

Aviazione dell'Esercito (foto Esercito Italiano)

(foto Esercito Italiano)

Queste attività hanno raggiunto il culmine con i  “Periodic – Train Advise and Assist” (P.TAA) a Qual-Eye-Naw, nella provincia di Baghdis, e nella provincia di Farah, nei quali sono stati trasportarti e scortati in volo gli advisor dell’Esercito e dei Carabinieri responsabili del coordinamento  della 2ª e 3ª brigata del 207˚ Corpo d’Armata afgano, impegnate a mantenere la sicurezza nelle rispettive aree di dispiegamento costantemente minacciate da attacchi terroristici dei gruppi ostili al governo ed alla popolazione afgana.
Il Task Group Fenice è dotato sia di elicotteri multiruolo NH 90 – utilizzati per l’evacuazione medica di personale ferito (Medevac), per la ricerca e salvataggio di personale disperso (Personal Recovery) e per il trasporto del personale – sia di elicotteri d’attacco A129 “Mangusta” per la scorta e sicurezza in volo.

Aviazione dell'Esercito (foto Esercito Italiano)

(foto Esercito Italiano)

Nel corso del 2017 ha ricevuto poi in dotazione il Tactical Unmanned Aircraft System (TUAS) “Shadow 200 RQ -7C”, sistema a pilotaggio remoto (Unmanned Air Vehicle – UAV) acquisito di recente dall’Esercito Italiano e per la prima volta impiegato in Afghanistan. Lo Shadow 200 RQ-7C è un UAV della categoria Tattica in grado di fornire alle unità supportate una capacità di ricognizione e sorveglianza aerea day/night aderente alle esigenze informative, fondamentale per incrementare la conoscenza del territorio e supportare l’acquisizione obiettivi.

Article Tags:
Article Categories:
Missioni internazionali
img

Comments are closed.

10 Shares
Share10
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi