Liberazione con la Colonna della libertà

7 months fa scritto da
colonna della libertà
img

colonna della libertà

Chiuse le iscrizioni, alberghi sold out. La Colonna della libertà 2017, organizzata dalla associazione Gotica Toscana in collaborazione con North Appennines Po Valley Park si annuncia come un grande successo. Una manifestazione che da oltre dieci anni raccoglie gli appassionati della rievocazione storica che sfilano con i loro mezzi risalenti alla seconda guerra mondiale. Mezzi curati amorevolmente per tutto l’anno che si presentano in questa occasione in tutto il loro splendore.

Ma non ci sono solo i partecipanti: la Colonna smuove tantissima gente comune che si mette lungo la strada si ritrova nei punti di esposizione per un salto indietro nel tempo; tra rievocatori e mezzi che riportano gli anziani ai tempi della loro gioventù e i più giovani a toccare con mano quello che hanno letto sui libri di storia.

“La Colonna della Libertà – dicono gli organizzatori – per i valori che rappresenta, è lontana da qualsiasi ideologia politica; essa è un libro di storia in 3 dimensioni. Mai dimenticheremo i valori ispiratori dell’evento che sono Pace, Democrazia, Famiglia e Lavoro, spesso minacciati, che si accompagnano ad una passione radicata in ognuno di noi per i veicoli storici, il loro restauro, il funzionamento e la conservazione”.

L’evento, oramai conosciuto in quasi tutto il mondo, tra le mille difficoltà che si presentano durante l’organizzazione di ogni edizione, anche questa volta arriverà due città mai toccate prima, luoghi storici dell’Emilia Romagna.

colonna della libertà

Si parte da Cento in provincia di Ferrara il 22 aprile, con una festa danzante anni ‘40 in piazza del Guercino: a fare da cornice alla mosica dell’epoca l’esposizione dei mezzi corazzati e gommati. La partecipazione gratuita a chi si presenta in uniforme o abito civile anni ’40.

Domenica 23 la partenza dalle 8,30 e il transito da Bevilacqua, Palata Pepoli, Camposanto. Sosta a San Felice sul Panaro in Piazza Piva e poi via ancora alle 10,30 e transito da Medolla, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Moglia. Alle 12,30 arrivo a San Benedetto Po in Piazza Folengo Teofilo ed esposizione veicoli.

Lunedì 24 ore 9 partenza da Cento e transito da Corporeno, Sant’Agostino, Mirabello, Poggio Renatico, Chiesuol del Fosso; ore 11.30 – entrata a Ferrara da Porta Romana, sfilata veicoli in Via XX Settembre, Via Mayr, Corso Porta Reno, Corso Martiri della Libertà e sosta in Piazza Castello con esposizione veicoli storici. Alle 17 partenza e transito da Porotto, Vigarano Pieve, Ponte Rodoni, Bondeno, Santa Bianca, Casumaro, Pilastrello

Martedì 25 sempre alle 9 la partenza da Cento e transito da Renazzo, Alberone, Finale Emilia, Gavello, Pilastri, Malcantone, Santa Croce; ore 10.45 – arrivo a Sermide e quindi Felonica per sosta pranzo e visita al Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po. Alle 16 partenza per Quatrelle, Bondeno, Santa Bianca, Casumaro, Pilastrello, poi il rientro per il ‘rompete le righe’.

Shares 362
Article Categories:
Rievocazioni
img

Comments are closed.

362 Shares
Share362
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi