Fine di un’epoca: l’Us Air Force ‘rottama’ l’elicottero UH1-N

9 months fa scritto da
Apocalypse now
img

E ‘ ancora un’icona tra i mezzi militari di ogni tempo. Rimasto nell’immaginario collettivo tra realtà e fiction. Ora però è arrivato il momento di lasciare il servizio attivo. L’elicottero Bell UH1 Iroquis nelle sua ultima variante, la N, sarà sarà sostituito dall’Us Air force che ha lanciato una gara proprio per questo scopo, alla quale parteciperà anche l’impresa italiana Leonardo (ex Finmeccanica).

operazione Frequent Wind

operazione Frequent Wind

Ma prima dell’attualità è d’obbligo l’amarcord. Con lo Huey scompare un pezzo di storia militare americana, vista nei tg o nei film che sono diventati pietre miliari della cinematografia a stelle e strisce. Drammatiche le foto dell’evacuazione di Saigon, l’operazione Frequent Wind, con gli elicotteri buttati in mare dalle portaerei per far posto ai nuovi velivoli che arrivavano carichi di profughi dalla capitale del Vietnam del Sud.  Epica la scena dell’attacco al villaggio del film Apocalypse now, capolavoro di Francis Ford Coppola.

Per il mitico Huey, che ha visto il primo impiego operativo con la prima versione nel lontano 1959, è arrivato il momento di lasciare. C’erano già stati altri tentativi di pensionamento, in parte ben riusciti, basti pensare al Black Hawk. Ma ancora oggi l’UH1-D non era mai stato definitivamente soppiantato, utilizzato ancora per le sue ridotte dimensioni dai corpi speciali in particolare dove servono atterraggi o manovre in zone anguste.

AW139 S/N 31427 AMI leonardo

AW139 S/N 31427 AMI (foto Leonardo)

L’Us Air Force ha però rotto gli indugi, bandendo una gara per cambiare questi elicotteri. E Leonardo ha annunciato la propria intenzione di partecipare attraverso una collaborazione con Boeing. Leonardo fornirà gli elicotteri a Boeing che sarà prime contractor offrendo la variante denominata MH-139. Basato sul besteller AW139 di Leonardo già prodotto negli Stati Uniti a Philadelphia, l’MH-139 è una soluzione moderna, polivalente, collaudata, matura, e dalle elevate prestazioni, ideale per il soddisfacimento del requisito di 84 macchine finalizzate alla sostituzione degli obsoleti ‘Huey’ della Forza Aerea USA, dedicati a missioni critiche per la sicurezza e il trasporto. Rispetto ai modelli concorrenti, l’MH-139 assicura risparmi per oltre un miliardo di dollari in termini di acquisizione e di costi operativi distribuiti su un ciclo di vita superiore ai 30 anni.

Leonardo così ‘vendica’ Beretta che ha tempo addietro si è vista soffiare dalla Sig Sauer la gara per l’approvvigionamento della pistola d’ordinanza dell’Us Army.

Article Tags:
Article Categories:
Armamenti · Mezzi
img

Comments are closed.

4 Shares
Share4
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi