La mediazione culturale. In divisa

9 months fa scritto da
esercizio pratico di mediazione culturale (foto Esercito Italiano)
img

Imparare a conoscere le diversità culturali. Per gestirle meglio in zona operativa. E’ l’obiettivo del corso  “CIMIC Tactical Operator”, dedicato agli operatori CIMIC impiegati a livello tattico, che si è tenuto presso la Caserma “Mario Fiore” di Motta di Livenza (TV), sede del Multinational CIMIC Group, unità dell’Esercito specializzata nella cooperazione civile-militare (CIMIC).

Le attività addestrative, della durata di due settimane hanno avuto lo scopo di fornire ai frequentatori le conoscenze e le capacità per assolvere i compiti assegnati ai team di specialisti che si interfacciano con i numerosi attori, militari e civili, governativi e non, nelle zone di operazione. Gli operatori acquisiscono capacità nel pianificare e condurre un’attività CIMIC perfettamente sincronizzata alla dinamicità delle operazioni condotte a livello tattico. Particolare rilevanza assume l’aspetto pratico della formazione che prevede, oltre alle lezioni frontali, un numero consistente di role play dove al frequentatore è richiesto di utilizzare gli strumenti acquisiti in aula per mediare e cooperare in situazioni di stress fisico e nel pieno delle attività campali.

esercizio pratico di mediazione culturale (foto Esercito Italiano)

(foto Esercito Italiano)

Il “CIMIC Tactical Operator Course”, svolto interamente in lingua inglese, completa l’offerta formativa del Multinational CIMIC Group che trova forte adesione tra gli addetti ai lavori sia civili che militari; ad oggi infatti, sono circa 1200 gli studenti passati tra i banchi della Caserma “Mario Fiore”. Gli operatori CIMIC sono, tutt’oggi, impiegati nelle aree di crisi dove opera l’Esercito e questo permette di ottenere un ciclo virtuoso della didattica: realizzare in operazione ciò che si è studiato in aula e insegnare in aula ciò che si apprende in operazione per offrire una formazione perfettamente aderente agli attuali, mutevoli e complessi scenari operativi. Il Multinational CIMIC Group annovera tra le Nazioni contributrici, oltre l’Italia, Grecia, Portogallo, Romania, Slovenia e Ungheria ed è attualmente inserita nel bacino di Forze che costituiscono la NATO Responce Force.

Article Categories:
Missioni internazionali · Primo piano
img

Comments are closed.

6 Shares
Share6
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi