Mosul, riconquistata l’Università

10 months fa scritto da
Soldati iracheni in addestramento
img

Mosul, le forze Irachene liberano l’università. Prosegue la liberazione di Mosul. Una battaglia difficile contro i miliziani dell’Isis che le forze di sicurezza irachene stanno combattendo casa per casa. La cittadella universitaria si trova sul lato nord-est della seconda città più grande dell’Iraq, dove il nemico era profondamente radicato. Lo dice il portavoce dell’Operazione internazionale Inherent Resolve, il colonnello dell’aviazione americana, John Dorrian che ha informato i giornalisti da Baghdad durante una teleconferenza. Gli iracheni controllano tre ponti sul Tigri dei cinque in città i notando, ma anche la sponda orientale del fiume. Nella cittadella universitaria, Isis aveva piazzato dei laboratori per la fabbricazione di ordigni. In più la utilizzava come centro di comando e controllo. Le forze Irachene sono al lavoro per bonificare l’area da ordigni e trappole esplosive. I miliziani in ritirata hanno incendiato le strutture con il chiaro intento di renderle inagibili. Secondo la coalizione sono in calo anche gli assalti con veicoli esplosivi da parte dei terroristi, probabilmente per l’efficacia degli attacchi aerei che hanno tagliato le vie di rifornimento da ovest. Le autobombe sono l’arma preferita dai miliziani; attualmente ne sono state distrutte 145 dall’inizio della missione. Prosegue il supporto alleato alle truppe irachene con l’artiglieria, e prosegue anche il programma di addestramento. Più di 4400 truppe irachene sono attualmente in formazione, 2500 di questi sono agenti di polizia, che avranno il compito di mantenere la sicurezza nel territorio liberato.

(fonte: Dipartimento della difesa Usa)

Shares 0
Article Categories:
Esteri · Primo piano
img

Comments are closed.

0 Shares
Share
Tweet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi